L’altro giorno sul gruppo facebook Titolari di Agenzie Immobiliari ho scritto un post sui libri che ho apprezzato maggiormente nell’ultimo anno è sono:

uno sull’organizzazione.

Autore: David Allen

Titolo: Detto Fatto.

E uno sul miglioramento personale.

Autore: Marshall Goldsmith

Titolo: triggers.

Poi nei commenti Giovanni, il mio socio, ha citato anche “la biologia delle credenze” di B. Lipton, a quel punto mi è venuto in mente di scrivere questo articolo.

In questo libro Lipton dimostra, attraverso studi di biologia cellulare, come le nostre credenze influenzano la nostra vita.

Non voglio entrare nel tecnico (se vuoi farlo ti consiglio la lettura del libro che è scritto molto bene e va bene anche, per chi come noi, non è uno scienziato) ma in due parole la tesi è questa:

Tu sei il prodotto del tuo ambiente.

Nello specifico, sei il prodotto delle tue credenze. Soprattutto di quelle inconsce.

La lezione che ne ho tratto dalla lettura di questo libro è stata questa: Se l’ambiente in cui vivo è un ambiente sano, positivo, stimolante, ottimista e sereno posso lasciarmi influenzare e farlo volentieri.

Potendo scegliere da chi o cosa farti influenzare, alla fine, tutto dipende da te e dalle tue scelte.

Questa cosa si riflette su i nostri agenti.

Se hai degli agenti o se vuoi reclutarne tieni presente questa cosa e chiediti: Qual è l’ambiente che frequenta? Da cosa si lascia influenzare?

Ricorda che se tu sei il prodotto del tuo ambiente, i tuoi agenti sono il prodotto del loro.

Ora che sai questa cosa puoi sfruttarla a tuo vantaggio e per farlo:

  • Devi scegliere l’ambiente e le persone da cui farti influenzare.

Da bambini non abbiamo potuto farlo, ma oggi possiamo. Questo ti fa capire che tutto dipende dalle scelte che fai.

Frequenta persone positive e sarai positivo. Frequentare persone ottimiste e di successo infatti modella il tuo comportamento ed il tuo carattere mogliorandolo.

Scegli un mentore (o più) da seguire.

  • Esercita influenza sui tuoi agenti (sii il loro mentore).

Tu influenzi loro, in qualche modo lo fai, anche involontariamente. È inevitabile. Anche se non ne sei cosciente… sii responsabile.

La tua agenzia e il tuo atteggiamento e i tuoi valori influenzeranno le persone che hai intorno e, se sei a stretto contatto con i tuoi uomini, hai la responsabilità di esercitare un’influenza positiva su di loro.

Se i tuoi agenti sono giovani la tua influenza su di loro sarà pregnante e la responsabilità aumenta.Considera che passi 8/10 ore al giorno con loro ed il tuo esempio, giorno dopo giorno, li plasmerà.

Chiediti sempre:

  • L’ambiente in cui i tuoi agenti lavorano è un ambiente protetto e accogliente? Ed i valori con cui crescono sono sani e positivi?
  • È un ambiente in cui si vince oppure sono più le volte in cui si perde?
  • Il neo inserito che ambiente trova? I suoi colleghi sono positivi? Hanno propensione alla crescita?

“I tuoi agenti sono come dei semi e diventeranno piante rigogliose se il terreno è ricco e fertile. Sono poche le piante che crescono nel deserto”

Ma la lezione principale di questo libro è che:

Tutto parte da noi, dalle nostre idee e dalle nostre credenze

Hai presente la scena de “La ricerca della felicità” in cui padre e figlio giocano a basket?

Il messaggio che emerge da quella sequenza è fondamentale:

Se stai seguendo un sogno, è molto probabile che riuscirai a fare qualcosa fuori dal comune.

Nonostante tu sia impegnato ogni giorno in mille cose, non devi mai dimenticare l’autenticità dei tuoi sogni e dei tuoi desideri.

Tutto parte da qui.

La costruzione di ogni azienda importante è iniziata da un sogno, dal desiderio di realizzare qualcosa che fino ad allora non c’era.

Poi, però, ai tuoi sogni devi dare concretezza.

L’azione più concreta che puoi fare oggi è venire al corso del 2 Marzo a Bologna.

Adesso che sai che sei il prodotto del tuo ambiente cosa decidi di fare?

Restare come sei oppure migliorarti frequentando chi ha già ottenuto risultati nel tuo settore?

Se la risposta è migliorare CLICCA QUI! e prenota il tuo posto.

Stefano Mulas

 

PS:

la cosa bella del corso è proprio l’ambiente. Il livello delle persone che frequentano il corso è molto alto.

Non intendo solo in termini di numeri e fatturato (considera tra i miei studenti privati ci sono agenzie che superano abbondantemente il milione di euro da cui prendere esempio) ma in termini umani.

Anche chi viene al mio corso ed ha una piccola (o piccolissima) agenzia ha un livello di ottimismo, di ambizione, determinazione ed empatia elevatissimo.

È l’ambiente giusto per crescere e migliorarsi come titolare di un’agenzia immobiliare.

 

CLICCA QUI! e prenota il tuo posto.